Una piacevole passeggiata a Carpi.

Come ultima scoperta del 2016 ho voluto visitare una di quelle città che spesso attraversavo durante il tragitto in autostrada e mi dicevo, prima o poi… Ecco quel poi è finalmente arrivato ed ho approfittato di una bella giornata di sole per visitare Carpi, accompagnata dalle mie meravigliose e pazienti bambine. Carpi, in provincia di Modena si trova nella bellissima e solare Emilia Romagna e vanta bellissimi monumenti, palazzi e chiese che hanno segnato il periodo dal medioevo al rinascimento.

 

Consiglio di parcheggiare, se andate in automobile, a ridosso del centro storico, per trovare un parcheggio libero e non a pagamento. Facile raggiungere la centralissima Piazza dei Martiri attraversando le vie del centro, ammirando sia i palazzi che le varie Chiese che si possono incontrare e mi sono resa conto sin da subito della bellezza racchiusa in questa città, fatta anche di tranquillità e di gente cordiale e ben disposta a dare qualche indicazione o consiglio.

IMG_7070.JPG

Simbolo della città è il Duomo dedicato a Santa Maria Assunta che sovrasta l’intera Piazza dei Martiri, iniziato a costruire intorno al 500 e concluso solo dopo 3 secoli. Purtroppo oggi è sorretto da alcune impalcature che sono state installate per via dei danni che ha subito durante il terremoto del 2012. Possibile comunque visitare il suo interno composto da numerosi dipinti e opere d’arte.

img_1229

Sempre in Piazza dei Martiri è altre si possibile ammirare il suo lunghissimo portico, con le sue meravigliose 52 arcate e molti affreschi che si ammirano a testa in su. Negozi, bar, ristoranti e attività commerciali animano i portici.

Di fronte invece è meraviglioso ammirare Palazzo dei Pio o Castello, risalente al 1300-1500. In stile rinascimentale è il risultato dell’unione di edifici di epoca medievale di proprietà dei Pio. Oggi ospita quattro importanti musei: il Museo Civico, il Museo Etnografico, il Museo Archeologico e il Museo di Xilografia. Curioso ed altrettanto bello da vedere è anche la biblioteca multimediale dedicata ai bambini, dove oltre a tanti libri è possibile assistere a numerosi eventi dedicati ai più piccoli e non solo.

Il Palazzo è posto tra le due piazze principali della città, l’antica piazza Re Astolfo e la più grande piazza dei Martiri.

IMG_0819.JPG

Non solo storia, ma anche riconoscimenti culinari delle tradizioni emiliane. Allora perché non provare ad assaggiare qualcosa del posto? Mentre camminavo per il centro mi sono imbattuta in un piccolo ristorante Malto, gnocco e tigelle. Ho ordinato una porzione di gnocco fritto, un primo composto da gnocchetti alle ortiche, gorgonzola e noci, il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino. La mia piccola bimba, difficile da accontentare e dai gusti molto difficili, è stata gentilmente accontentata dal proprietario che ha fatto uno strappo al menu ed i gnocchetti glieli ha serviti al pomodoro. Oltre alla gentilezza e disponibilità abbiamo pranzato molto bene, in un posto molto carino, provato ed approvato.

img_0528

Da una piacevole giornata in un posto altrettanto piacevole arrivano sempre delle stupende scoperte.

 

 


Commenta