Sirmione da scoprire… la leggenda del Castello!

flag UK

Destinazione Sirmione. Partenza da Brescia centro con i suoi 45 km di autostrada che separa queste due città. Decidiamo cosi di visitare il paese delle acque termali, dove molta gente decide di alloggiare in bellissimi hotel e approfittare delle terme per rilassarsi in fantastici trattamenti o curarsi con l’acqua.

Sirmione è un comune italiano della provincia di Brescia, in Lombardia è posta lungo la penisola che si estende all’interno del lago di Garda per circa quattro chilometri.

Seguiamo le indicazioni per il centro storico fiancheggiando su un lato il lago di Garda e veniamo rapiti dal fascino che trasmette, le sue acque calme e la foschia che comincia a salire. On the road non ci facciamo mancare le fotografie per immortalarne la bellezza.

Sirmione1

Sirmione2

Si arriva fino al parcheggio costituito da un lungo viale costeggiato da una parte da abitazioni e hotel,  dall’altra dal lago, per poi scorgere imponente il Castello scaligero.

Sirmione3

Sirmione4

Il castello scaligero fu costruito dagli Scaligeri tra il XIII e il XIV secolo, sotto ordine di Mastino I della Scala, per proteggere il controllo portuale da eventuali aggressioni.

Composto dalle sue spesse mura e da tre torri maggiori caratterizzate dalle merlature a coda di rondine e l’imponente mastro, alto 47 metri, sotto il quale si trovano le celle destinate ai prigionieri che un tempo venivano catturati. Circondato dal lago di Garda sembra galleggi per intero sopra le acque e tornano alla mente i ricordi dei castelli che nelle fiabe usano il ponte levatoio come collegamento alla terra ferma.

Entriamo nel borgo attraverso il ponte e notiamo da subito la bellezza e la caratteristiche abitazioni colorate che vivacizzano il luogo avvolto da un folto mistero, come la leggenda che si racconta sul Castello.

 

La leggenda narra che tanto tempo fa nel castello vivessero due innamorati, Ebengardo e la bella Arice. I due giovani trascorrevano sereni la loro vita dentro le austere mure del castello, incuranti di tutto ciò che accadesse al di fuori. Una notte, durante una violentissima tempesta, mentre dentro amoreggiavano al caldo tra un fioco del camino, improvvisamente bussarono al portone. Ebengardo andò ad aprire e si trovò di fronte il cavaliere Elalberto che arrivava dal territorio veneto. I due giovani aprirono le porte dell’ospitalità del loro castello ma purtroppo durante la notte, il cavaliere Elalberto, che rimase affascinato dalla bellezza di Arice, decise di introdursi nella sua camera. La fanciulla nel trovarsi l’intruso nella sua stanza, cominciò ad urlare ed il cavaliere veneto la pugnalò.  Ebengardo accorse in aiuto della sua Arice ma arrivò troppo tardi e  accecato dalla rabbia si impadronì del pugnale e uccise Elalberto. Da allora, nelle notti tempestose  si può percepire la presenza di Ebengardo che vaga nel castello alla ricerca della sua amata.

Sirmione12

Avvolta dal mistero e dalla storia questo luogo magico lascia la sua impronta e non ci facciamo sfuggire nulla, come la gita sul taxi boat alla ricerca di nuove emozioni, dove abbiamo potuto ammirare la storia che questa città conserva tra le mura del suo castello e tra le bellezze del paesaggio.

Il taxi boat costa 10 euro adulto e 5 euro bambini, parte ogni 15 minuti dal porticciolo portandoti a fare un meraviglioso giro in barca intorno alla penisola di Sirmione. Da provare!

La storia continua…

 

 

Advertisements

4 thoughts on “Sirmione da scoprire… la leggenda del Castello!

Commenta