Ongea Island e le tradizioni del popolo.

Un’isola affascinante dove l’unico modo per raggiungerla è tramite imbarcazione

dove la gente vive in modo semplice a stretto contatto con la natura e il mare. Benvenuti a Ongea Island. Isola corallina appartenente all’arcipelago delle Fiji. Assolutamente molto lontano da noi e per raggiungere questo luogo meraviglioso bisogna effettuare molti scali aerei, quasi 2 giorni di viaggio, prendere una barca e finalmente arrivi nella bellezza delle bellezze.

Come vivono ad Ongea Island

La gente di Ongea Levu Island è nota per il l’approccio allegro e spensierato della vita, l’amore e l’allegria. Ogni giorno lavorano duro per trasformare le radici degli alberi o pescando nel mare che li circonda.

Il capo di Ongea è tradizionalmente conosciuto come Matua Tabu i Tui Nayau, Tui Ogea e viene rispettato ed ascoltato da tutto il popolo, con la sua saggezza viene interpellato per qualsiasi dubbio o aiuto.

Conservano diverse tradizioni di cui il rito della Kava, bevanda a base di radici che si prepara per le cerimonie o semplicemente per festeggiare. Questa bevanda viene offerta anche ai visitatori che vengono accolti solo dopo che il capo accetta la loro visita. Il sapore e il colore della bevanda non è per niente invitante ma non si può rifiutare tale offerta in quanto potrebbe apparire un’offesa verso il loro benvenuto.

Questa isola non si raggiunge facilmente

perché bisogna sfruttare le maree ed i venti giusti per attraccare con la barca e non rischiare di rovinare i magnifici fondali corallini.

Qui c’è un paradiso naturale incontaminato, dove la popolazione vive in modo semplice in baracche di lamiere che il governo gli ha fornito dopo uno dei peggiori uragani che distrusse l’isola radendo al suolo qualsiasi costruzione.

La popolazione vive in completa serenità con la natura e sfrutta le materie prime della terra e del mare per lavorarle e venderle ai mercatini delle isole Fiji.

Qui non si può che rimanere incantati dal loro modo di vivere e, la felicità che trasmettono, ti fa capire la semplicità della gente che nonostante poco o niente vive in modo sereno, abituati a convivere con una natura selvaggia ma assolutamente straordinaria.

Il colore del mare che si contrappone con il colore della natura fa si che questo sia il paradiso per i nostri occhi. Per prenotare una visita su quest’isola si può chiedere informazioni alla reception del vostro Hotel o Resort nell’arcipelago delle Fiji oppure prenotare un tour privato presso una delle imbarcazioni del porto.

Visitare l’isola non è sempre possibile e non è facile, in quanto come turisti, anche se ben accetti si è comunque estranei alla popolazione e solo in determinati periodi, concessi dal capo tribù, ciò avviene.


 


Lascia il tuo commento