Leggere di Steve McCurry. Un viaggio nel mondo.

Nasce 67 anni fa e per 50 anni ha girato il mondo per catturare l’attimo, il momento giusto per fermare l’immagine, per sempre. Steve McCurry, fotografo americano, conosciuto da molti per la foto che ha girato il mondo “La ragazza afghana”, partito per l’India a soli 19 anni come freelance, con uno zaino in spalla e tanta voglia di scoprire il mondo.

La Ragazza Afghana.jpg

Ha collaborato con la National Geographic ma ha colpito il suo coraggio di raccontare, attraverso le sue fotografie, i disagi, le paure e l’esperienze nelle zone più sensibili, come Afghanistan, Pakistan, Iraq (durante la Guerra del Golfo), Cambogia. Presente durante l’11 settembre a New York, ha documentato scatto dopo scatto la sciagura delle Torri Gemelle. Ma ciò che stimo di questo professionista è proprio il mescolarsi alle civiltà, stando in mezzo alla gente del posto per capire usi e costumi, vivere con loro per catturare reali scene di vita quotidiana.

Come poter perdermi la mostra fotografica dedicata ai suoi scatti “LEGGERE”, dove ha saputo immortalare persone da tutto il mondo, con un unica cosa che li unisce tra di loro: un libro, un giornale, un foglio di carta…

Photo Brescia Festival.jpg

Fino al 3 settembre potete anche voi fare questo bellissimo viaggio alla scoperta della cultura mondiale, attraverso volti, luoghi e storie dal passato fino ai giorni nostri, presso il Museo Santa Giulia a Brescia (Via Musei, 81).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Costi ed orari li potete trovare qui nel sito Brescia Photo Festival. Durante il percorso sarà inoltre possibile leggere alcune citazioni riguardanti i libri e la lettura riferite da grandi personaggi sia scrittori che artisti.

Mostra fotografica.jpg

 

Alla fine del percorso sarà inoltre possibile assistere a piccoli frammenti di racconto della vita, del lavoro e dei pensieri del fotografo McCurry. Sono riuscita ad entrare dentro ogni sua foto, dedicando un pensiero personale, come se per un attimo riuscissi ad accedere dentro l’immagine, comunicando quasi con essa.

Pechino, Cina 1984.jpg
Pechino, Cina 1984

Immaginavo di sentire i profumi, vedere i colori della terra, del cielo e del mare, sentivo i rumori delle città e della natura, ero lì, dentro quella foto, perché lo scopo del grande fotografo é proprio quello di trasmettere emozioni, sentimenti e sensazioni, forti o dolci che siano.

Birmania 2014.jpg
Birmania 2014
India 1983.jpg
India 1983

Consiglio a tutti di fare un salto, basta poco più di 1 ora e mezza per ammirare tutta la mostra fotografica, appassionati o meno, in fondo anche questo va ad arricchire la conoscenza e la scoperta di posti e persone sconosciute.

Omo Valley, Etiopia 2013.jpg
Omo Valley, Etiopia 2013

6 thoughts on “Leggere di Steve McCurry. Un viaggio nel mondo.

Lascia il tuo commento