Il Villaggio di Plastica.

Voliamo a Panama, più precisamente sull’Isola di Colon dove per incentivare la raccolta differenziata e combattere le discariche selvagge, si sono ingegnati un progetto molto utile.

A Bocas Del Toro, una delle città di questa Isola, presto nascerà il primo villaggio al mondo il Plastic Bottle Village, dove verrà utilizzata la plastica riciclata per costruire abitazioni. L’idea nasca da un imprenditore Robert Bezeau che vuole rilanciare, promuovere ed incentivare la popolazione al riciclaggio.

Le bottiglie saranno utilizzate al fine di isolare le abitazioni che saranno assemblate da uno scheletro di acciaio e ricoperte col calcestruzzo, con questa tecnica assicurano che la temperatura sarà fresca all’interno dell’abitazione, senza uso di altri impianti come condizionatori.

Plastic village.png

120 abitazioni in progetto, dove oltre alla plastica riciclata verranno usate energie rinnovabili, ampi spazi verdi per il villaggio con parchi gioco ed orti per la coltivazione a disposizione degli abitanti.

Questa iniziativa, secondo Bezeau e il suo team, sarà non solo utile per l’ambiente ma anche un risparmio notevole di materiali isolanti tradizionali, che sono dispendiosi e a volte anche inquinanti. Il costo delle abitazioni si aggira dai 150 ai 300 mila $ e una parte dei ricavi verrà utilizzata per costruire dormitori, caffetterie e centri di educazione (GoFundMe).

Villaggio di plastica1.png

 

E da Panama ci trasferiamo in Cina dove il riciclo è diventato artistico. A Keelung, presso l’Embrace Cultural and Creative Park hanno utilizzato 4 milioni di bottiglie di plastica riciclate per creare un enorme e sbalorditivo mosaico ispirato a “La notte stellata” del famoso pittore olandese Vincent Van Gogh.

Giardino di plastica cina.png

Giardino di plastica cina1

Giardino di plastica cina3

E con queste belle imagini vi lasciamo, sperando che anche questa volta siamo riusciti a trasmettervi ciò che abbiamo provato noi nel leggere queste notizie: allegria e speranza per un Mondo migliore.

 

 

 

 

 


Lascia il tuo commento