Flixbus, il nuovo modo di viaggiare.

Scoperto quasi per caso, diciamo che ne ho sentito parlare ed anche parecchio ma mai testato. Così, in vista del mio viaggio a Venezia dello scorso week end, ho provato a dare una sbirciatina al sito e trovando un’offerta strepitosa ho deciso di collaudare Flixbus.

Flixbus.jpg

In confronto ai costi dei biglietti dei treni del momento, calcolando che si trattava del lungo ponte del 2 giugno, la tariffa di 30 euro (andata/ritorno Brescia/Venezia) ha fatto in modo che io scoprissi qualcosa di alternativo per viaggiare.

L'interno.jpg

Appena salita ho subito notato la pulizia e lo spazio confortevole tra un sedile e l’altro, ma ciò che più mi ha rincuorato era il WI-FI realmente presente e funzionante e la presa per ricaricare TV, Notebook od altro. I colori della tappezzeria sono tenui e rilassanti, a differenza del colore verde acceso che presenta la carrozzeria esterna del bus, non passa inosservato.

Presa della corrente.jpg

Il bagno presente e pulito, questo è un servizio che non tutti i bus forniscono. Sono presenti 2 autisti a bordo che si danno il cambio dopo un tot di chilometri. Insomma mi sono trovata così bene che ho già prenotato il prossimo viaggio con Flixbus.

Bagno.jpg

Sicuro per chi viaggia da solo e non vuole fare troppa strada con la propria auto, comodo anche per famiglie con bambini ed efficiente anche per chi viaggia per affari. Come sempre Provato ed Approvato.

 

 

 

 

Advertisements

4 thoughts on “Flixbus, il nuovo modo di viaggiare.

  1. Non ho ancora provato questo servizio, e almeno per il momento non rientra nelle mie prossime esperienze. Ne ho sentito parlare sempre molto bene da tutti i i blogger di cui ho letto gli articoli a riguardo dopo averlo provato. Mi piacciono le tue foto che mostrano come realmente è Flixbus in termini di pulizia e serietà nella qualità del servizio.

    1. Mia sorella Katia lo ha provato ed approvato a pieno! Pensa che ha già prenotato un altro viaggio con il bus ed ha voluto condividere la sua esperienza perché quando ci sono delle note positive è giusto farle conoscere. È una buona alternativa al treno o al proprio mezzo.

  2. Non l’ho ancora mai provato, anche perchè la stazione dei bus a Roma è piuttosto scomoda rispetto a casa mia. Ma è sicuramente una gran cosa. Lo chiamano la Ryanair degli autobus. Spero solo che i dipendenti dell’azienda non vengano trattati come i piloti e le hostess della compagnia irlandese, di cui sono ben note le modalità di reclutamento e remunerazione! Così come spero che non proveranno a chiuderla, come già si paventa da più parti.

    1. Sicuramente faranno dei tagli ma non voglio pensare a cosa. So solo che stanno scatenando un gran casino in Italia con taxisti e bus pubblici e privati che si lamentano per la concorrenza. Chissà quale sarà la grande verità, per ora godiamoci viaggi low cost 😉

Commenta