Alla scoperta di Porto Santo, Portogallo.

flag UK

Porto Santo (‘poɾtu ‘sɐ̃tu) è una fantastica isola portoghese situata nell’Oceano Atlantico, al largo delle coste del Marocco conosciuta anche come i “Caraibi d’Europa”. Piccola ma graziosa,  lunga dieci chilometri e larga sei, composta sulla costa meridionale da spiagge di sabbia fine, mentre quella settentrionale è caratterizzata da scogli a picco sul mare.

Porto Santo1

Porto Santo2.png

Il clima è mite tutto l’anno con temperature che oscillano tra i 18 e i 27 gradi, scarse precipitazioni e venti secchi che caratterizzano il paesaggio arido, con scarsa vegetazione e ricco di piante grasse tra cui fichi d’india che crescono spontaneamente ovunque.

La sua principale spiaggia di sabbia fine e dorata che si estende per 9 chilometri, delizia i turisti che vengono qui per godere di questo spettacolo. L’isola è chiamata anche “spiaggia dorata” che nel 2012 ha ricevuto la nomina di miglior “Spiaggia delle dune” nel concorso le “Nuove 7 Meraviglie, le spiagge del Portogallo”.

Porto Santo4.png

Porto Santo5.png

Relax, un bellissimo paesaggio caratterizzano la vacanza ideale per le famiglie e per chi è in cerca di tranquillità. Inoltre sia la sabbia che le sue acque limpide e cristalline, dicono abbiano proprietà terapeutiche, testate scientificamente, in quanto possiedono iodio, magnesio e calcio, molto indicati per curare alcune patologie.

Porto Santo6.png

Porto Santo 12

Se siete curiosi come noi, potete visitare le meraviglie e la storia che questo luogo affascinante ha da mostrare. Come la minuscola cittadina di Vila Baleira, situata nel sud-est dell’isola, dove si può vedere la casa di Cristoforo Colombo, che visse qui per un certo periodo di tempo per programmare e definire al meglio i preparativi del suo viaggio alla scoperta dell’America. All’interno un mausoleo con alcuni degli oggetti dell’esploratore.

Porto Santo7.png

Porto Santo8.png

Se la natura vi affascina potete visitare il sito archeologico di Pico de Ana Ferreira, dove si trovano montagne di colonne pentagonali formatesi negli anni da erosioni e dalla spinta vulcanica. Una montagna di colori e forme curiose, semplicemente meravigliose se si pensa che è solo opera della natura.

 

Porto Santo.png

Noleggiare un quad e girare l’isola per assaporare lo splendore della veduta, tutto on the road, lasciandosi accarezzare dal vento e da ciò che quest’ultimo ha creato come a Fonte de Areia. Un magico spettacolo di sabbia che con la complicità del vento ha formato dune di forme diverse, stratificate dal tempo. Questa escursione è altresì possibile farla con la jeep e la guida.

Porto Santo9.png

Porto Santo10.png

Scorci di oceano ovunque volgi lo sguardo e dei simpatici mulini a vento che abbelliscono lo scenario, alcuni non più attivi, creati nei primi anni del 1800 per sfruttare la forza del vento e lavorare i cereali. L’isola così assume un aspetto pittoresco, come in un bel quadro che non smetteresti mai di guardare.

Porto Santo 11.png

Se volete ammirare il panorama dall’alto potete provare anche voi il Pico Castelo Viewpoint, uno dei punti migliori dell’isola, per contemplare la natura e l’oceano. Piante grasse che fanno da contorno alla veduta, con una gratificante passeggiata, approfittando di tutto ciò, per scattare bellissime fotografie. C’è anche la presenza di un vecchio cannone che risale al XVI secolo.

Porto Santo 13.png

Porto Santo 14.png

Se invece state cercando l’oasi nel deserto, allora dovete assolutamente visitare Quinta das Palmeiras. Piccolo giardino botanico, circondato dalla terra arida dell’isola, dà proprio l’idea di come il proprietario, un privato di Madeira, abbia voluto ricreare un eden in mezzo al nulla. Ben curato, ospita diverse specie di uccelli, alcuni pappagalli, papere, cigni e struzzi e molte piante importate.

Porto Santo 15.png

Porto Santo 16.png

Porto Santo 17.png

Porto Santo18.png

Insomma qui a Porto Santo troverete un po’ di tutto ciò che serve per rendere la vostra vacanza indimenticabile.

Buon Viaggio a tutti!
 

 

 

 

 

 


Commenta